Posts Tagged ‘servizi wedding planner’

Dall’America arriva il Social Media Wedding Planner

Dall’America arriva il Social Media Wedding Planner

Una delle ultime tendenze nel mondo del wedding arriva direttamente da New York e si chiama social media wedding consierge. Si tratta di un professionista che si occupa della gestione dell’evento, dai preparativi al ricevimento, sui vari social media.

A lanciare il servizio di social media wedding è stata la catena di alberghi W Hotels lo scorso marzo, facendo parlare molti giornali anche italiani. Non solo ma qualche idea si è subito diffusa, infatti avrete forse notato che ultimamente ha preso piede anche da noi la moda di creare e utilizzare degli hashtags dedicati per ciascun evento.

Questo aspetto è senza dubbio molto utile per poter facilmente ritrovare immagini e commenti, che altrimenti rischierebbero di perdersi nella moltitudine di messaggi presenti sui social networks. Ma purtroppo la creazione di un hashtag spesso non è sufficiente, perché magari gli invitati non lo conoscono o non sono poi così familiari con i vari Twitter, Instagram etc. Un social media wedding planner si occupa anche di questo, cercando di coinvolgere tutti gli invitati a partecipare nel modo più corretto possibile anche alla dimensione social dell’evento.

Questo nuovo tipo di servizio ha creato un certo dibattito negli Stati Uniti, soprattutto per il costo esoso proposto dalla prestigiosa catena alberghiera, quindi è difficile dire se avrà lunga vita o meno. Indubbiamente non è un servizio imprescindibile, come invece la necessità di avere una location, tuttavia per alcune coppie può essere molto importante.

Una cosa è certa: i social media stanno avendo un ruolo sempre più importante nella vita quotidiana di tutti e per questo anche noi wedding planner dobbiamo essere aggiornati e stare al passo con i trend del momento, così da poter soddisfare le esigenze di coloro che si affidano a noi per il loro grande giorno.

Wedding Planner: perchè? ma soprattutto come?

Rieccoci qui, anno nuovo e nuove sfide ed emozioni da affrontare insieme a voi.
Il post di oggi è nato da una bella discussione tra un gruppo di colleghe di cui facciamo parte, in quanto abbiamo riscontrato ancora molta disinformazione sul nostro lavoro, su come lo svolgiamo e soprattutto sul target di riferimento al quale ci rivolgiamo.
Probabilmente la colpa dobbiamo addossarcela in primis noi stesse wedding planner per non aver fatto chiarezza, quindi, approfitto di questo post per rispondere virtualmente alle domande che ci vengono fatte e per sfatare alcuni clichè che nel tempo si sono formati attorno alla nostra professione ancora forse poco conosciuta ai più se non collegata a programmi televisivi o a commedie di successo.
Il mito che più di tutti vorremmo sfatare è che chiamare una wedding planner sia un lusso dedicato solo ed esclusivamente a chi ha un budget elevato, a chi è disposto a spendere cifre esorbitanti,  per matrimoni d’elitè o vip.
Il nostro lavoro è basato sulle necessità del cliente, a livello economico prima di ogni altra cosa, cercando di creare l’evento desiderato restando nel range di spesa che la coppia ha programmato, aiutandola a fare le scelte migliori per loro e purtroppo, alle volte, abbiamo anche l’arduo compito di riportarli con i piedi per terra senza però mai lasciarli insoddisfatti o disincantanti proponendo alternative più reali e che si avvicinino ugualmente al loro sogno.
Potrei quasi sbilanciarmi dicendovi che più il budget è vincolante più la coppia avrebbe bisogno di affidarsi alla professionalità di una wedding planner che sicuramente avrà l’esperienza necessaria per guidarli nelle scelte più corrette.
Un’altra frase che sentiamo troppo spesso è “quindi fate tutto voi? Io devo solo presentarmi il giorno delle nozze?” assolutamente no!
Noi siamo una guida, la nostra è un’attività di ricerca e di consulenza ma tutte le scelte saranno prese dalla coppia e così deve essere, sulla base di quello che piace a loro e su come vorrebbero trascorrere questo giorno così importante, mai e poi mai i nostri gusti incideranno sulle loro scelte.
Molte spose hanno paura di affidarsi ad una professionista perchè sentono il desiderio di dedicarsi personalmente alla creazione delle proprie nozze e credono che chiedere aiuto ad una wedding planner toglierebbe loro il piacere e il divertimento di mettere insieme i pezzi del puzzle e di vedere nascere in quel giorno la propria “creatura”, controllare che tutto vada come l’avevano programmato e sentirsi fiere di se stesse.
Per questo abbiamo diviso il nostro lavoro in piccoli mini servizi. MINI SERVIZI? Esatto! Se per la coppia l’unica indecisione è la ricerca della location in quanto trovano difficoltà a trovare quella giusta per loro, che rispetti il budget, che gli possa offrire la possibilità della celebrazione del rito, che sia civile, simbolico o religioso, può chiederci un preventivo che contenga solo questa voce, piuttosto che un servizio di ricerca fotografo, un servizio di allestimento o esclusivamente il servizio di coordinamento dell’evento….
Coordinamento??? Questo sconosciuto! In cosa consiste? E’ un servizio che offriamo agli sposi esclusivamente come controllo e, come dice la parola stessa, coordinamento il giorno dell’evento in modo che tutto sia come è stato progettato dalla coppia e soprattutto che i vari fornitori coinvolti rispettino gli accordi presi in modo da non trovarsi, al fatidico si, brutte sorprese. Incontreremo la coppia, prenderemo nota dei loro desideri e degli accordi presi, contatteremo i vari fornitori e faremo in modo che la sposa, lo sposo e le mamme di entrambi (spesso detentrici del ruolo di coordinatrici) possano godersi l’evento in assoluta tranquillità senza doversi preoccupare di nulla.

Speriamo con questo post di aver chiarito alcuni dubbi riguardanti la nostra professione e che, a questo punto, vi sentiate liberi di contattarci per un incontro, una domanda, un cruccio che vi attanaglia…noi siamo a vostra disposizione….

wedding planner

Questo era solo un film!